Fiori per funerale: cosa dice il galateo

I fiori sono un omaggio gradito, un modo di esprimere la propria vicinanza e di comunicare emozioni. Lo sa bene il settore funebre che si è specializzato tanto da dar vita ad un vero e proprio galateo dei fiori; quali sono i giusti fiori da regalare o da inviare? Il primo consiglio è chiaramente quello di consultare personale esperto che saprà guidarvi nella scelta della tipologia e del colore più adatto, evitate la personalizzazione a meno che non siate fortemente consci dei gusti del defunto stando invece sul classico e su ciò che vorrebbe il galateo per non sbagliare. La cosa bella dei fiori è che ciascuno ha un singolo significato ben specifico che può mutare anche in base al colore e alla tipologia di composizione.

Quando si vuole esprimere vicinanza per un lutto il gesto di donare fiori è sempre uno dei più graditi, a meno che non sia indicato diversamente dalla famiglia del defunto. Tra le tendenze confermate dal galateo c’è quella di scegliere fiori bianchi indifferentemente dal sesso, quelli gialli per l’uomo e quelli rosa per la donna. Fondamentale però è pensare alla sobrietà, evitate di decorare eccessivamente i mazzi di fiori o i cestini e puntate all’essenzialità.

Oltre al mazzo di fiori, al cuscino e al cestino esiste come omaggio floreale per un lutto quello della corona funebre: utilizzata solitamente da gruppi di persone che si uniscono nell’omaggio, viene decorata da un fiocco con un messaggio e il nome dei donatori. Tra i messaggi di vicinanza più comuni c’è quello di condoglianze o quello di ricordo del defunto amato; che si tratti di un familiare, di un amico o di un collega la persona ha lasciato un vuoto e il giorno del suo funerale è il momento più importante per raccontare la propria vicinanza alla famiglia con gesti eleganti e mai fuori luogo.

Back to Top