Pavimentazioni: i pavimenti in cotto

Scegliere i pavimenti per gli ambienti interni ed esterni crea spesso indecisioni. La soluzione migliore è unire l’estetica a qualcosa di duraturo e comodo da mantenere nel tempo, proprio come i pavimenti in cotto.

I pavimenti in cotto, infatti, sono in grado di donare quel tocco vintage e bucolico che si abbina ad ogni ambiente e stile. Inoltre, i pavimenti in cotto hanno diversi vantaggi, in quanto vengono trattati per essere autopulenti, ignifughi, ed impermeabili all’acqua e agli agenti chimici. I pavimenti in cotto sono ideati per essere affidabili, antiscivolo e antiallergici per la sicurezza di tutti, anche dei più piccoli. Ovviamente, per beneficiare di tutte queste qualità, bisogna anche prestare qualche attenzione a chi ci si rivolge: io, per dei pavimenti in cotto di qualità, belli e resistenti, vi consiglio di rivolgervi all’azienda leader nel settore, la Fornace Cotto Ducale che si occupa della produzione dei pavimenti in cotto lavorando i propri mattoni a mano, secondo i dettami di un’antica procedura chiamata Metodo Etrusco, ovvero battitura a mano e cottura a legna dopo un periodo di essiccazione naturale. Il Cotto Ducale è realizzato nel pieno rispetto degli antichi procedimenti di lavorazione delle Argille umbre e toscane di profondità, assicurando la massima qualità e durevolezza nel tempo.

Queste pavimentazioni vengono assemblate secondo diversi stili e disegni, e sono caratterizzati da varie sfumature di colore che virano dal rosato al giallo fino al rosso acceso. Sono l’ideale per ogni ambiente, tanto che anche le differenze tra i pavimenti in cotto per interni ed esterni sono minime: per una pavimentazione interna si usano trattamenti a cera mentre per una esterna sono da evitare in quanto limitano la traspirabilità del cotto con conseguente sfaldamento dello stesso.

Seguendo il link nell’articolo, troverai tutte le informazioni che ti occorrono sui pavimenti in cotto e la Fornace Cotto Ducale.

Back to Top